Sicurezza in casa-Camera e cameretta

January 3, 2019

 

 

Già dal primo momento in cui una coppia scopre di aspettare un bambino tenterà in tutti i modi di salvaguardare la salute del feto prima (alimentazione corretta, fare attenzione ai medicinali che vengono assunti, smettere di fumare ecc) e del bambino poi (coprirlo se fa freddo, cucinare i cibi in un certo modo, utilizzare telecamere e microfoni per accorrere se ha bisogno durante la notte…). Uno degli aspetti più importanti per prendersi cura del bambino è creare un ambiente sicuro in casa, visto che le case non sono costruite a misura di bambino. Nella casa in cui il bambino vive (oppure dove si reca spesso come ad esempio dai nonni) bisogna adoperare tutta una serie di accortezze. Spesso noi adulti non ce ne rendiamo conto, ma alcune strutture o ambienti per noi innocui possono essere pericolosi per i più piccoli. Le misure da adottare sono poche e semplici ma esse possono costituire uno strumento molto importante per la prevenzione degli incidenti domestici. Oggi parleremo della sicurezza nelle camere da letto, nei prossimi articoli affronteremo anche il bagno, la cucina, il soggiorno e gli esterni. 

 

a)      La nanna.

-          NON riempire la culla di peluche o giocattoli o oggetti inutili per evitare il rischio di soffocamento.

-          NON deve addormentarsi con il biberon o con il ciuccio con laccetti o con altri giochi.

-          NON deve indossare catene, collanine, ciondoli o braccialetti quando viene messo a letto sempre per evitare il soffocamento.

-          Il bambino deve addormentarsi sul dorso questo permetterà la corretta respirazione. Il lettino deve essere comodo e adatto alla sua taglia.

-          Le sponde del lettino devono essere alte almeno 75/80 cm e le sbarre non devono essere distanti tra di loro più di 8 cm per evitare che vi si incastri la testa. Se il bambino è nel letto non bisogna mai lasciare le sponde abbassate.

-          Il letto a castello sarebbe meglio evitarlo e se proprio non potete evitarlo va dotato di sponde. I bambini sotto i 6 anni non dovrebbero mai dormire nella parte alta.

-          Il cuscino non deve essere ne troppo grande ne troppo soffice sempre per il rischio di soffocamento. Esistono cuscini in gommapiuma con canali di aereazione per consentire la respirazione anche a pancia in giù.

-          NON fumate in casa e soprattutto non fumate nella stanza dove dorme il bambino.

-          Soprattutto in estate mettete delle zanzariere alle finestre oppure sulla culla e sul passeggino per evitare le punture di insetti permettendo il passaggio di luce ed aria.

 

b)     L’arredamento.

-          Nella camera del bambino NO a lampade che potrebbero ribaltarsi o riscaldarsi.

-          In tutte le stanze della casa è bene applicare molle o ganci alle porte per evitare che i bambini si schiaccino le mani tra la porta e lo stipite. Mai addossare sedie o tavolini alle finestre ed evitare scaffalature o cavi di prolunga non fissati al muro.

-          Tutti i mobili (armadi, cassettiere, librerie, comodini) vanno fissati al muro.

-          Mai lasciare il bambino da solo su una superficie elevata come un letto senza sponde, una sedia, un divano, il fasciatoio o il tavolo.

 

c)      I giochi.

-          Premesso che l’uso del girello sarebbe da evitare se proprio lo volete fare usare a vostro figlio sceglietene uno dotato di sistema anti caduta.

-          Controllate che i giochi siano omologati a norma di sicurezza europea e costruiti con materiali atossici e non infiammabili.

-          Controllate anche che i giochi siano adatti all’età del bambino e se necessitano della presenza di un adulto.

-          Nei giocattoli con pile fare attenzione proprio a queste ultime perché se deteriorate possono rilasciare sostanze tossiche.

-          È normale per un bambino portare alla bocca gli oggetti perché è il suo modo di esplorare e scoprire ciò che lo circonda (consistenza, sapore, odore e temperatura degli oggetti).

Vi sono cose che possono assaggiare e quindi avere a portata di mano ed altre no:

SI: Giocattoli a norma CE e giocattoli idonei all’età del bambino.

NO: Piante, medicinali, sostanze tossiche come sigarette e detersivi, oggetti piccoli e non adatti all’età, prese senza salvavita.

 

-          I giocattoli molto grossi possono scomporsi in parti più piccole che potrebbero essere ingoiate o inalate (peli del pupazzo, bottoni o scarpe delle bambole).

-          NON acquistate palloncini gonfiabili in lattice. Se si rompono vicino al viso del bambino i pezzetti sono facilmente inalabili. Il bambino potrebbe anche metterli in bocca.

Molti di voi penseranno che sono accortezze ovvie, è comunque sempre importante ricordarle perché può capitare per stanchezza o per distrazione di non pensare alle conseguenze di determinate situazioni o oggetti.

Please reload

Recent Posts

Please reload

Archive

Please reload

Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

 
  • Facebook

+39 331 304 7805

via Lorenzo il Magnifico 42 Rome Italy 00162

©2017 by Dottoressa Xenia Sakoff. Proudly created with Wix.com