Caldo e alimentazione, cosa far mangiare ai più piccoli?

 

Quando fa tanto caldo la voglia di mangiare diminuisce e spesso il caldo (e le vacanze) ci portano a mangiare in maniera un po’ più sregolata. L’alimentazione è sempre importante e non va sottovalutata, soprattutto l’alimentazione dei più piccoli. È importante quindi mantenere un corretto regime alimentare e ciò si può fare sfruttando al massimo i benefici specifici di ogni alimento. L’alimentazione non andrebbe variata di molto rispetto a quanto si è abituati, ecco però qualche piccolo consiglio per facilitare un regime alimentare sano anche quando fa caldo.

 

- FRUTTA, VERDURA e PROTEINE.

 

La frutta e la verdura sono importantissime, non dovrebbero mai mancare. In questo periodo dell’anno c’è anche una maggiore varietà di frutta e quindi risulta più facile e piacevole mangiarla. Anche la verdura in estate è più piacevole da mangiare rispetto all’inverno. Per preservare tutte le vitamine ed i minerali contenuti nella verdura sarebbe meglio consumarla cruda, cotta al vapore o in forno. La frutta, ovviamente ben lavata, andrebbe consumata con la buccia in modo da conservare la sua componente fibrosa.

Per quanto riguarda le proteine sono da preferire le carni bianche, il pesce ed i legumi. Per il condimento è ideale usare le erbe aromatiche o le spezie e un filo di olio d’oliva a crudo.

 

 - DIGESTIONE.

 

A causa del caldo anche la digestione potrebbe essere un può più faticosa, soprattutto per i bambini. Per evitare di appesantire l’intestino si sconsigliano cibi grassi o fritti. Vi consiglio invece di aumentare la consumazione di cibi contenenti Calcio, Vitamina D e liquidi (latte e derivati). Per facilitare la digestione sarebbe bene diminuire le porzioni, ma non saltare mai i pasti. L’ideale è distribuire l’apporto calorico nella giornata. Come accennavo prima il caldo riduce l’appetito, esso infatti riduce la spesa energetica per la termoregolazione, agisce sul sistema ormonale e porta ad apatia e pigrizia. Per questi motivi vi consiglio di usare cibi freschi ed equilibrati, ma preparati con fantasia per incuriosire i più piccoli.

 

- Cosa bere?

 

Sempre importantissima l’acqua, va portata ovunque. Spesso i bambini si dimenticano di bere, non sentono lo stimolo della sete perche sono intenti in tanti giochi ed attività, dovete essere voi a ricordargli di bere. In base all’età i bambini devono bere tra 1litro e mezzo e due litri al giorno di acqua (per esempio tra 1 e 3 anni 1.2 litri, dagli 11anni fino a 2 litri). Meglio bere bevande non gassate, se piace il thè freddo è meglio prepararlo in casa per ridurre gli zuccheri ed evitare i coloranti. Molto importante bere tanta vitamina C tramite spremute di agrumi, frullati e succhi di frutta.

Se avete la possibilità, per dare ai bambini qualcosa di più gustoso e che permetta di reintegrare i sali minerali persi, potete preparare spremute o centrifugati di frutta e verdura fresche. L’ideale è proporli senza zucchero aggiunto e per preservarle dall’ossidazione aggiungere giusto il succo di limone. Portate sempre con voi le bibite fresche, soprattutto in spiaggia.

 

- Lo spuntino

 

È molto importante per i bambini fare gli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio, l’ideale sono frutta fresca o yogurt. Per gli spuntini bisogna proporre il più possibile la frutta di stagione o anche la macedonia che essendo fresca e colorata attira di più i bambini. La macedonia è facile trovarla anche nei bar o negli stabilimenti.

 

- Ed il gelato?

 

L’estate è di per sé la stagione del gelato!  Il gelato è un alimento completo, va quindi considerato come un sostituto dei pasti e non va consumato alla fine come se fosse il dolce. Non bisognerebbe neanche eccedere con la consumazione di gelato (massimo due o tre volte alla settimana) e bisognerebbe preferire gusti alla frutta (le creme oltre al latte contengono ingredienti che sono più difficili da digerire). Il gelato può essere anche un’ottima merenda, ma non tutti i giorni. Non vi consiglio neanche di tenerne la scorta nel congelatore per evitare in consumo eccessivo. I gelati, con un po’ di fantasia, possono essere preparati a casa. Genitori e figli, giocando, possono preparare gelati e sorbetti buoni e genuini. Basta frullare la frutta, metterla nelle formine da ghiaccioli e riporla nel congelatore. Vi consiglio di evitare gelati troppo cremosi che hanno calorie vuote a perdere, meglio i gusti alla frutta che sono più freschi, dissetanti, sani e leggeri. Può essere utile associare il gelato alla macedonia.

 

Buon appetito!

 

Buon appetito!

Please reload

Recent Posts

Please reload

Archive

Please reload

Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

 

+39 331 304 7805

via Lorenzo il Magnifico 42 Rome Italy 00162

©2017 by Dottoressa Xenia Sakoff. Proudly created with Wix.com