Natale è arrivato...che bello o che stress?

December 22, 2017

 

Ebbene è arrivato! Il periodo tanto atteso dai piccini, ma diciamocelo anche da noi adulti. Periodo pieno di preparativi, di attese, con un’atmosfera di festa, le città luminose e colorate e in alcuni casi anche innevate. Tutto perfetto direte voi... ma neanche tanto.

Aumenta lo stress perché ci sentiamo in dovere di trovare il regalo perfetto, hanno tutti fretta, i negozi sono pieni e il traffico aumenta in maniera esponenziale. Possiamo parlare di Stress da Natale? Io direi di si!

 

Lo stress più che dal natale è generato da:

- i doveri che comporta (incontrare parenti che non vediamo mai, inviare auguri, fare i regali, decorare casa, preparare un bel cenone).

- le aspettative che sul natale: - vogliamo essere i migliori (capaci di fare il regalo adatto e al tempo stesso di sorprendere e di rendere felice l’altro).

                                                 - non vogliamo deludere le aspettative degli altri (lapsus e figuracce vengono temuti)

  Il regalo diventa un compito in quanto ci sentiamo valutati, giudicati e messi sotto esame.

                       

Qualche consiglio per vivere il natale senza ansia:

 

- Cambiare le aspettative e quindi anche i comportamenti: Il regalo deve esprimere affetto, deve venire dal cuore e soprattutto non deve assolutamente essere un dovere.

 

- I sensi di colpa sono vietati: Fare i regali solo a chi ci fa piacere farli e non per dovere. Non dobbiamo, inoltre, colpevolizzarci se non riusciamo a fare tutto ciò che volevamo (godiamo invece di ciò che siamo riusciti a fare).

 

- Limitare il budget: Non è importante fare il regalo più bello, più costoso e più stupefacente, l’importante è esprimere il nostro affetto.

 

- Non sentirsi oppressi dalle tradizioni: Il cenone o il pranzo di natale non devono essere un obbligo da seguire alla lettera come da tradizione. L’importante è stare con i parenti e stare bene insieme. Se si preferisce un tè di pomeriggio, una scampagnata fuori città, un dopo cena, un aperitivo va tutto bene.

 

- Dare delle priorità: Bisogna chiedersi cosa è veramente urgente e non farsi influenzare dalla fretta e dalle ansie altrui.

 

-  Definire degli obiettivi : Obiettivi chiari, precisi e piccoli per non creare ulteriori frustrazioni.

 

- Parola d’ordine DIVERTIRSI: Sorridere, trovare il bello delle situazioni, divertirsi e non cercare sempre il lato negativo (esempio: “ uffa il cenone si fa dalla suocera mi annoierò e starò male tutta la serata” cambiarlo in “ ok mia suocera non mi sta simpatica ma: 1) mi riposo perché non devo cucinare e sistemare casa, 2) posso giocare con i bambini senza lo stress di dover pulire il giorno dopo, 3) vengono anche gli zii a cui voglio tanto bene e con cui mi trovo bene…). Non è sempre facile trovare i lati positivi ma è importante cercare di farlo.

 

In poche parole : FATE CIO’ CHE VI SENTITE, CIO’ CHE VI FA STARE BENE e non ciò che impone la tradizione.

 

                                         BUON NATALE!!!!

BUON NATALE!!!!!

 

Please reload

Recent Posts

Please reload

Archive

Please reload

Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

 
  • Facebook

+39 331 304 7805

via Lorenzo il Magnifico 42 Rome Italy 00162

©2017 by Dottoressa Xenia Sakoff. Proudly created with Wix.com